Ospedale psichiatrico di Volterra


Sede: Volterra (Pisa)
Date di esistenza: 1888 - 1978
Condizione giuridica: pubblico

Altre denominazioni
Consorzio interprovinciale dell'Ospedale psichiatrico di Volterra 1963 - 1978
Ospedale psichiatrico di Volterra 1933 - 1978
Frenocomio di San Girolamo di Volterra 1902 - 1933
Asilo dementi 1897 - 1902
Ricovero di mendicità di Volterra. Sezione dementi 1888 - 1897

L'Ospedale psichiatrico di Volterra ebbe origine nel 1888 nella costituzione di una sezione per "dementi" all'interno del Ricovero di mendicità dell'ex Convento di San Girolamo. Con r.d. 5 giugno 1902 nacque il Frenocomio San Girolamo e nei decenni successivi l'istituzione conobbe un notevolissimo sviluppo, ampliandosi progressivamente con officine, servizi e con una vera e propria azienda agraria, diventando uno dei manicomi più grandi d'Italia, specie dopo la costituzione di una sezione giudiziaria. Nel 1933 fu adottata la denominazione Ospedale psichiatrico.
Il Ricovero prima e il Frenocomio poi furono amministrati dalla Congregazione di carità di Volterra e, dal 1939, dagli Istituti ospedalieri e di ricovero della città di Volterra. Nel 1963 fu costituito il Consorzio per la gestione fra le province di Pisa e di Livorno.
Nel 1978 cessò la sua attività come ospedale psichiatrico, divenendo presidio ospedaliero dell'Unità sanitaria locale n. 15 di Volterra, che attualmente dipende dall'Azienda USL Toscana nord ovest, Sede operativa di Volterra.



ultimo aggiornamento
5 dicembre 2017